• italiano
  • inglese
  • spagnolo

La Domus Aurea di Nerone a Roma

Una delle meraviglie dell'Antica Roma. La Domus Aurea è la villa costruita dall'imperatore romano Nerone dopo il grande incendio che devastò Roma nel 64 d.C..
Il suo nome in latino vuol dire la "Casa d'oro" ed è stata dichiarata Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 1980.
Aveva un'estensione di circa 250 ettari entro i colli Palatino,  Esquilino e Celio e la maggior parte era occupata da giardini, con fontane, statue, boschi, vigne, e un lago su cui poi sorse più tardi il Colosseo. C'era anche una colossale statua in bronzo di 35 metri raffigurante Nerone,  il Colossus Neronis, che stava all'entrata principale del palazzo sul Palatino. 
Il colosso fu poi riadattato con le teste dei successivi imperatori e fu spostato da Adriano presso l'Anfiteatro Flavio che prese il nome di Colosseo nel Medio Evo, proprio da questa statua. La vera residenza di Nerone era comunque nei palazzi imperiali del Palatino.
La Domus Aurea era rivestita in oro colato ed aveva soffitti decorati con pietre semi-preziose, avorio, dipinti e bellissimi mosaici.
Dopo la morte di Nerone, la Domus Aurea venne spogliata dei suoi rivestimenti e fu completamente sepolta sotto nuove costruzioni: per esempio le Terme di Tito e le terme di Traiano mentre l'imperatore Vespasiano utilizzò lo spazio in cui c'era il lago artificiale per costruire l'Anfiteatro Flavio.
Come arrivare alla Domus Aurea: Metro B – fermata Colosseo
Indirizzo: Via della Domus Aurea, 1 - 00184 Roma Italia
Richiesta Informazioni
Campo obbligatorio

Campo obbligatorio

Campo obbligatorio

Campo obbligatorio
E-mail errata.
 

Realizzazione siti web - web marketing by Keyin